Per il pagamento di aprile 2020 del reddito di cittadinanza c'è ancora da attendere, ma ormai si contano i giorni e, quindi, è ufficialmente scattato il conto alla rovescia. Per la ricarica sulla carta del reddito di cittadinanza, infatti, mancano solo sette giorni visto che la data di accredito è prevista per il giorno 27 aprile del 2020.

Ricarica reddito di cittadinanza mese di aprile 2020, come controllare l'accredito

La data di accredito del 27 aprile è da cerchiare sul calendario per tutti i percettori di reddito di cittadinanza con domanda accolta entro il mese di febbraio del 2020. Per controllare e verificare che l'importo sia stato caricato correttamente sulla Postepay, basta recarsi presso uno sportello Postamat di Poste Italiane, o ancor meglio controllare tutto online dal sito Internet ufficiale del reddito di cittadinanza, muniti di SPID, oppure dal portale dell'Inps cliccando qui muniti di codice PIN.

Problemi sul reddito di cittadinanza? Ecco come mettersi in contatto con l'Inps

In caso di mancato accredito del reddito di cittadinanza, di ricarica aprile 2020 del sussidio inferiore alle attese, o per la qualsiasi sull'Rdc, è possibile mettersi in contatto con l'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale attraverso i canali online e telefonici. Per tutte le info in merito basta cliccare qui

Fase 2 del reddito di cittadinanza, obblighi sospesi anche per il mese corrente

Ricordiamo infine che, anche per il corrente mese di aprile del 2020, chi prende il reddito di cittadinanza è esonerato dagli obblighi legati a formazione e lavoro, e quindi non si deve rispondere alle chiamate dei Centri per l'Impiego. E lo stesso dicasi per la stipula del Patto per il Lavoro. Il Governo, con il lockdown, ha infatti introdotto la sospensione temporanea degli obblighi di fase 2 legati al reddito di cittadinanza.