Non uno, ma ben due sono, ad oggi, i weekend di attesa prima che venga accreditata la mensilità di luglio 2020 del reddito di cittadinanza. Dando uno sguardo al calendario, a meno che l'Inps non invii a Poste Italiane i mandati di pagamento con un paio di giorni di anticipo rispetto al solito, il pagamento del reddito di cittadinanza, con accredito su carta Postepay Rdc, non dovrebbe arrivare prima di lunedì 27/7.

Pagamenti luglio 2020 reddito di cittadinanza il giorno 27, ecco per chi

La data del 27 luglio del 2020, per la mensilità del reddito di cittadinanza, giorno più giorno meno, riguarda tutti i percettori con domanda accolta entro lo scorso 30 maggio. Per le domande accolte a giugno, infatti, il pagamento della prima mensilità del reddito di cittadinanza è previsto sempre nel corrente mese ma contestualmente al ritiro della Postepay alle Poste. Mentre per le domande presentate ed accolte a luglio 2020 la prima ricarica scatterà nel prossimo mese di agosto e così via.

Controllo ricarica reddito di cittadinanza, le quattro opzioni di scelta

Indipendentemente dalla data di accredito della mensilità del reddito di cittadinanza, ricordiamo che il controllo e la verifica dell'avvenuta ricarica è possibile non solo chiedendo all'operatore dell'ufficio postale, oppure dall'ATM Postamat, ma pure online dal sito Internet ufficiale, muniti di SPID, oppure dal portale dell'INPS sempre con SPID, con la CIE, con la CNS oppure con il Pin dispositivo rilasciato dall'Istituto di previdenza.

Rendez-vous con il rinnovo del reddito di cittadinanza dopo settembre

Per chi ha presentato domanda a marzo 2019, inoltre, ricordiamo che quella di luglio 2020 sarà la terzultima di un totale di 18 mensilità del reddito di cittadinanza. Dopodiché, nel rispetto dei requisiti, la domanda di reddito di cittadinanza potrà essere ripresentata.