Il reddito di cittadinanza viene pagato dall'Inps attraverso Poste Italiane, ma in caso di violazioni l'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale può anche avviare le procedure per la restituzione delle somme. Ma in che modo ed in quali casi i cosiddetti furbetti del reddito di cittadinanza lo devono restituire?





Restituzione reddito di cittadinanza rientra tra gli indebiti non pensionistici

Al riguardo il sito laleggepertutti.it riporta che l'Inps nel chiedere i soldi indietro a coloro che sono stati dati, ma senza averne diritto, segue una procedura ben precisa che riguarda non solo il reddito di cittadinanza, ma pure altre prestazioni come la Naspi.