Reddito di cittadinanza pagamento sospeso, chi rischia da oggi

Come ripristinare il pagamento del reddito di cittadinanza a partire dal corrente mese di febbraio del 2020. Reddito di cittadinanza, ci saranno controlli Inps a tappeto sulla Dsu, dal numero dei conti correnti alle giacenze medie ai fini Isee. In azione pure la Guardia di Finanza contro i furbetti del reddito di cittadinanza, ecco come e perché le Fiamme Gialle sono pronte a bussare alla porta di quasi 3.000 famiglie.

Image

Il pagamento della prossima mensilità del reddito di cittadinanza è fissato in data 27 febbraio del 2020, ma l'accredito sarà per molti ma per tutti. Salvo diverse comunicazioni, da parte dell'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, il pagamento del reddito di cittadinanza a partire da oggi, sabato 1 febbraio del 2020, è infatti sospeso per chi non ha aggiornato l'Isee entro la giornata di ieri compilando una nuova Dichiarazione sostitutiva unica (Dsu).

Come ripristinare il pagamento del reddito di cittadinanza da febbraio 2020

La sospensione non equivale chiaramente alla revoca del reddito di cittadinanza, il che significa che, anche aggiornando nei prossimi giorni l'Isee al 2020, rispetto a quello scaduto lo scorso 31 dicembre del 2019, ci sarà la possibilità di tornare a percepire il sussidio in quanto l'Inps poi procederà a ripristinare le erogazioni.