Con 1 miliardo di risorse 2019 disponibili per il reddito di cittadinanza, in quanto si stima non saranno spese quest'anno, rispetto alle coperture fissate dal Governo, si pensa già a come migliorare l'accesso al sussidio anche attraverso l'allargamento della platea dei potenziali beneficiari.

Il Presidente dell'INPS annuncia possibili modifiche per l'accesso al sussidio 

Stando a quanto dichiarato a 'La Stampa' da Pasquale Tridico, il Presidente dell'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (INPS), entro la fine del corrente mese potrebbe infatti arrivare in Parlamento una proposta di modifica dei requisiti per l'accesso al reddito di cittadinanza

Reddito cittadinanza anche a chi ha appena perso il lavoro?

In particolare, l'accesso al sussidio sarebbe permesso anche a coloro che hanno da poco perso il lavoro rispetto invece al requisito base del reddito di cittadinanza che è rappresentato da un Isee che deve essere inferiore alla soglia dei 9.360 euro, ma che è riferito all'anno precedente con la conseguenza che non si tiene conto di eventuali variazioni peggiorative, a livello occupazionale, nel momento in cui viene presentata la domanda.