Al termine della prossima tornata di pagamenti, il 27 febbraio del 2020, le sospensioni del reddito di cittadinanza potrebbero far registrare un forte rialzo rispetto agli ultimi dati che sono emersi dall'Osservatorio Inps.

Ricarica del reddito di cittadinanza il 27 febbraio 2020





La ricarica del reddito di cittadinanza del 27/2, infatti, spetta a tutti i legittimi beneficiari, ed in particolare per tutte le domande accettate entro il 31 dicembre del 2019, ma in realtà l'erogazione sarà sospesa a tutti i percettori che non hanno aggiornato l'Isee entro lo scorso 31 gennaio.

Perché l'Inps ha bisogno dell'Isee per poter pagare il sussidio

Per pagare il giusto l'Inps ha bisogno dell'Indicatore della situazione economica equivalente aggiornato che attesta per la famiglia il numero dei componenti, il reddito ed il patrimonio posseduto, e che scadrà il prossimo 31 dicembre.