La breve stagione del reddito di emergenza, con la chiusura dei termini di domanda lo scorso 31 luglio del 2020, sembrava archiviata quando invece, in zona Cesarini, la misura è stata rilanciata dal Governo italiano inserendola nella bozza del decreto agosto. E' una decisione che, riporta il sito nextquotidiano.it, spalanca per il reddito di emergenza le porte all'accesso alla terza mensilità del sussidio anti Covid.

Reddito di emergenza riparte con scadenza dei termini oltre le attese

La riapertura dei termini per l'accesso al reddito di emergenza, tra l'altro, va oltre le attese di una proroga quantomeno fino alla metà del prossimo mese di settembre. Le istanze di Rem, infatti, potranno essere presentate fino al 15 ottobre del 2020 in forza a quella che, per il sussidio, è la seconda proroga approvata dal Governo italiano.

Accolte le richieste di proroga di Caritas Italiana, ForumDD e ASviS

E' stata così accolta la richiesta di proroga del reddito di emergenza della Caritas Italiana, ma anche del Forum Disuguaglianze e Diversità e dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile che, non a caso, con una nota al riguardo hanno espresso soddisfazione.

Le due Associazioni chiedono sul Rem il rilancio con forza della campagna informativa istituzionale

Ora, secondo il Forum Disuguaglianze e Diversità ed Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, l'obiettivo è quello che il reddito di emergenza venga richiesto ed erogato a più persone e famiglie in difficoltà rispetto ai numeri raggiunti a fine luglio. E per questo ForumDD e ASviS ritengono essenziale che il Governo italiano, con decisione, vada a riproporre la campagna informativa istituzionale per informare del Rem i possibili e potenziali beneficiari.