Il reddito di cittadinanza ed il reddito di emergenza, che è stato varato a titolo transitorio nei giorni scorsi dal Governo italiano con il Decreto Rilancio, sono accomunati dal rispetto di limiti, ai fini dell'Indicatore della situazione economica equivalente (Isee), che sono diversi tra loro in accordo con quanto, peraltro, è stato riportato dal sito gazzettadelsud.it.

Domanda reddito di cittadinanza e reddito di emergenza, soglie Isee diverse

Nel dettaglio, per l'accesso al reddito di emergenza il limite Isee da rispettare è di 15.000 euro, mentre per il reddito di cittadinanza la soglia è decisamente più bassa e pari, nello specifico, a 9.360 euro così come si legge sul sito Internet ufficiale.

Isee per reddito di emergenza, come fare online ed offline

Di conseguenza, chi non ha l'Isee 2020 al fine di accedere al reddito di emergenza deve compilare la Dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) direttamente online dal sito Internet dell'Inps, cliccando qui, oppure recandosi con tutta la documentazione necessaria presso un Centro di assistenza fiscale (Caf) preferibilmente dopo aver telefonato e fissato un appuntamento.

Chi ha invece l'Isee 2020, ma prende il reddito di cittadinanza, è escluso dall'accesso al reddito di emergenza in accordo con quanto disposto nel Decreto Rilancio. E questo perché il Rem è una misura alla quale possono accedere solo quelle famiglie che non percepiscono altri sussidi.

Gli altri requisiti per l'accesso al Rem, attenzione al valore del patrimonio mobiliare

Oltre al limite Isee di 15.000 euro, per l'accesso al reddito di emergenza occorre pure rispettare altri requisiti, e tra questi quello sul patrimonio mobiliare che deve essere non superiore ai 10.000 euro. Questa soglia pur tuttavia, in base alla composizione del nucleo familiare, può salire fino a 20.000 euro.