A Piazza Affari quest'ultima seduta della settimana viene vissuta in buon progresso dai titoli del risparmio gestito che mostrano più forza del mercato.

Risparmio Gestito in evidenza a Piazza Affari

Tra le blue chips FinecoBank e Azimut salgono rispettivamente dello 0,6% e dello 0,87%, ma riescono a fare ancora meglio alcuni titoli a minore capitalizzazione come Banca Mediolanum e Anima Holding che si apprezzano dell'1,41% e del 2,28%, lasciando indietro Banca Generali che si accontenta di un rialzo più contenuto dello 0,42%.

Dopo i dati sulla raccolta di settembre diffusi nei giorni scorsi, i titoli del risparmio gestito sono stati passati nuovamente al setaccio dalle banche d'affari in vista dei risultati del terzo trimestre che saranno diffusi nelle prossime settimane.

Banca Generali: cosa aspettarsi dal terzo trimestre?

Ad aprire le danze nel comparto sarà Banca Generali che il prossimo 31 ottobre alzerà il velo sui conti del trimestre concluso al 30 settembre.

Gli analisti di Banca Akros si aspettano numeri solidi grazie all'andamento delle commissioni di performance.
Nel dettaglio gli esperti prevedono un risultato netto in rialzo del 33% su base annua.

Banca Akros in attesa dei dati ufficiali ha rivisto al rialzo in media del 2,5% le stime sull'eps riferite al triennio 2019-2021.

Cauta la view su Banca Generali, con una raccomandazione "neutral" e un prezzo obiettivo rivisto al rialzo da 27,5 a 28,5 euro.

Bullish invece la strategia di Mediobanca Securities che sul titolo ha un rating "outperform", con un target price a 28 euro.