Risparmio Rc auto polizza incendio-furto: scatta operazione 2020

Stangata 2020 pari a 1.600 sull'auto tra Rca, coperture accessorie e spese varie. Risparmio Rc auto assicurazione incendio e furto 2020 in tre mosse, ecco come. Quanto costerà mantenere un'auto nel 2020? Automobilisti campani i più penalizzati. Ecco come schivare la raffica di rincari.

Image

Dalla copertura Rc auto obbligatoria, ai fini della responsabilità civile, alle garanzie accessorie ed opzionali come l'incendio e furto, per le quattro ruote, in vista del 2020, è ufficialmente scattata l'operazione risparmio assicurativo.

Stangata 2020 pari a 1.600 sull'auto tra Rca, coperture accessorie e spese varie

E questo perché, riporta IlGiornale.it citando un'indagine del 'Corriere', la stangata sull'auto per l'anno prossimo sarà mediamente, a carico di ogni automobilista, pari a ben 1.600 euro tra l'Rc auto, il costo delle coperture accessorie ed altre spese varie.

Risparmio Rc auto assicurazione incendio e furto 2020 in tre mosse, ecco come

Per dribblare la batosta 2020 sulle quattro ruote le strade percorribili sono tre: la prima è quella di confrontare online i vari preventivi Rc auto; la seconda è quella di optare per l'Rc auto con la scatola nera, la cosiddetta black box, che permette di ottenere uno sconto, da parte della compagnia di assicurazione, rispetto alla copertura di responsabilità civile standard; in più, se la misura sarà confermata in manovra 2020, dal prossimo anno in famiglia tutti i veicoli, auto e moto, potranno essere assicurati con la classe di merito più favorevole.

Quanto costerà mantenere un'auto nel 2020? Automobilisti campani i più penalizzati

In accordo con i dati forniti dal 'Corriere della Sera', nel 2020 in Italia mantenere un'auto costerà in media 1.614 euro tra l'Rc auto, il costo delle coperture accessorie ed altre spese varie. Rispetto al dato medio, pur tuttavia, la stangata sarà più pesante per gli automobilisti campani con un costo di mantenimento annuo della vettura che supera la soglia dei 2.000 euro.

La stangata 2020 sulle quattro ruote è frutto dell'effetto combinato dell'aumento dei costi assicurativi, con un +6%, mentre l'aumento dei costi di gestione del veicolo si attesta anno su anno a +6,6%.