A Piazza Affari tornano gli acquisti su Saipem che, dopo aver ceduto oltre un punto percentuale ieri, ha ritrovato subito la via dei guadagni oggi.

Saipem in evidenza nel settore oil

Il titolo, che registra la migliore performance nel settore oil, occupando una delle prime posizioni nel paniere del Ftse Mib, superata una breve incertezza iniziale ha imboccato la via del rialzo.

Negli ultimi minuti Saipem viene scambiato a 4,78 euro, con un progresso dello 0,84% e oltre 2,5 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 8,3 milioni di pezzi.

Torna così la positività su Saipem dopo la debolezza vissuta giovedì scorso sulla scia dei conti trimestrali e in particolare delle indicazioni del CEO del gruppo che ha raffreddato le attese del mercato per una vendita del drilling.

Il titolo è sostenuto oggi dagli spunti leggermente positivi offerti dal Ftse Mib, ma anche dal recupero del petrolio che dopo il calo di ieri si riporta al di sopra dei 66 dollari al barile.

Saipem: due nuovi contratti in Russia e Serbia

Saipem beneficia inoltre della notizia diffusa ieri a mercati chiusi, da cui si è appreso che il gruppo ha firmato nuovi contratti in Russia e in Serbia per un valore complessivo di circa 500 milioni di euro.

La prima commessa riguarda l'accordo preliminare con Jsc GazpromNeft Moscow Refinery per l'esecuzione su base Epc di una nuova unità di recupero di zolfo nella raffineria di Mosca.