L'andamento incerto mostrato da Piazza Affari, dove per il Ftse Mib pesa lo stacco cedola di alcune blue chips, non sembra condizionare più di tanto la seduta di Saipem che sale in controtendenza. Dopo due sessioni consecutive in calo e dopo aver ceduto quasi un punto percentuale venerdì scorso, il titolo oggi si apprezza dell'1,02% a 3,366 euro, con più di 4 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, rispetto alla media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a quasi 10 milioni di pezzi.

Saipem si aggiudica nuovi contratti per 190 mln di dollari 

Saipem guadagna terreno dopo che la società venerdì scorso a mercati chiusi ha fatto sapere di essersi aggiudicata nuovi contratti nel drilling offshore che richiederanno l'utilizzo del mezzo semi-sommergibile di sesta generazione Scarabeo 8 in grado di operare in condizioni ambientali estreme. Il controvalore complessivo dei contratti è di circa 190 milioni di dollari.

Le stime di consenso sulla trimestrale in arrivo domani 

L'attenzione degli investitori è intanto rivolta all'appuntamento in agenda per domani quando Saipem, prima dell'avvio degli scambi alzerà il velo sui conti del primo trimestre di quest'anno.
In base al consenso elaborato da Factset, gli analisti prevedono in media un utile netto in flessione del 23% a 36 milioni di euro, a fronte di ricavi in calo del 17% a 1,889 miliardi, mentre l'Ebitda adjusted è atteso a 223 milioni di euro, con una contrazione del 13% e l'Ebit a 89 milioni, in riduzione del 27% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
Gli ordini dovrebbero scendere del 9% a 11,374 miliardi di euro, mentre il debito netto ridursi dell'11% a 1,428 miliardi di euro.