Si scaldano i motori per una delle più attese operazioni di Borsa degli ultimi anni, la quotazione del colosso petrolifero saudita Saudi Aramco.

Saudi Aramco verso la Borsa: scelte le banche per l'Ipo

Bloomberg riferisce che la compagnia controllata dalla casa regnante di Rihad ha già assegnato  ad alcune banche, tra le quali Goldman Sachs e JPMorgan Chase, i ruoli principali per la programmata Offerta Pubblica Iniziale.

Ipo Saudi Aramco, il Ceo: ingresso nel mercato domestico "molto presto"

Stando alle fonti dell'agenzia, le comunicazioni sulle banche selezionate sono arrivate nella giornata di ieri, ed ai gruppi finanziari selezionati si aggiungeranno presto altri che agiranno come joint global coordinators nel deal: né Aramco, ufficialmente Saudi Arabian Oil Co., né le due banche hanno commentato le rivelazioni di stampa, ma il CEO della compagnia, Amin Nasser, ha detto questa settimana che Aramco avvierà la vendita di azioni "molto presto".

Aramco in borsa, Wsj: l'Ipo avverrà in due tempi

A questo riguardo, le ultime indiscrezioni rivelano che Aramco sta prendendo in considerazione l'idea di collocare per il momento una quota dell'1% sul mercato nazionale saudita, lasciandosi aperta la possibilità di mettere sul mercato un'altra quota delle stesse dimensioni in una data successiva fino ad arrivare alla soglia del 5% che era stata inizialmente ventilata: tale piano in due tempi, scrive il Wsj, è funzionale ad assicurarsi che il mercato possa assorbire l'ingresso di una compagnia la cui valutazione si aggira intorno ai 1.500 miliardi di dollari.