Come investitore, Swetha Ramachandran, Investment manager azione del settore del lusso di GAM Investments, dedica la maggior parte del proprio tempo a identificare i titoli vincenti del settore. Talvolta, ma non sempre, coincidono con chi ha prodotti vincenti. Swetha Ramachandran ha pensato di riesaminare in prospettiva l’andamento dei marchi di lusso nel 2019 e delle generali tendenze che ne hanno determinato il successo.

Cultura della collaborazione

Non è un segreto che le “collaborazioni” abbiano alimentato il successo del settore del lusso negli ultimi anni, nel corso dei quali la sete di novità dei consumatori più giovani ha portato a impreviste unioni delle sue menti creative, accolte dal pubblico in modi diversi. Secondo Swetha Ramachandran, Moncler è un esempio di società che ha posto questa cultura della collaborazione alle proprie basi. A febbraio 2018, la società ha lanciato il progetto Moncler Genius, un nuovo business model creativo per cui noti stilisti creano collezioni distinte che interpretano l’identità del marchio e che sono lanciate ogni mese.  Le nuove collezioni a oggi presentate del progetto Genius, giunto ora al secondo anno di vita, si sono concentrate su segmenti alquanto diversi tra loro, dallo streetwear, all’alta moda, fino a una linea di abbigliamento per cani. Swetha Ramachandran ritiene che la seguente interpretazione dell’iconico piumino del marchio realizzata dallo stilista di Valentino Pierpaolo Piccioli e dall’imprenditrice sociale etiope Liya Kebede sia proprio… “geniale”.