Nonostante l'uso della moneta elettronica sia comodo e sicuro, in realtà sono tanti coloro che per pagare continuano a preferire le banconote. Si tratta di un'abitudine che comporta l'avere spesso molto denaro a casa, e quindi è necessario proteggerlo ed anche nasconderlo, ma dove?

Soldi contanti in casa, l'alternativa al conto corrente ed alla cassetta di sicurezza

In alternativa ai soldi depositati su un conto corrente, oppure sempre in banca ma in una cassetta di sicurezza, il posto più sicuro per tenere denaro contante a casa è quello di custodirlo in una cassaforte. In questo caso il rischio è quello di dimenticare la combinazione, oppure che a venire a conoscenza della combinazione sia qualche malintenzionato o comunque persone fidate che poi in realtà non si rivelano tali.

Dal materasso alla mattonella con attenzione a non violare la legge

Per chi non può permettersi una cassaforte la soluzione classica per tenere soldi a casa, e per nasconderli, è rappresentata dal materasso oppure dalla mattonella. In questo caso il rischio è quello che nel tempo il denaro possa deteriorarsi, e comunque per i soldi a casa, anche se in cassaforte, è bene ricordare che per i pagamenti ci sono dei tetti massimi imposti dalla legge. Per fissare le idee, non si può andare dal concessionario al fine di comprare un'auto presentandosi con una mazzetta cash.

Denaro contante versato sul conto corrente, occhio alla presunzione di evasione

Per chi invece ci ripensa, e non vuole correre più il rischio di avere troppo denaro a casa, è bene ricordare che il versamento del cash sul conto corrente può portare il Fisco alla presunzione di evasione fiscale nel caso in cui il contribuente, in caso di controlli prima, e di accertamenti poi, non riesca a dare una valida spiegazione sulla provenienza del denaro come peraltro riportato dal sito laleggepertutti.it.