Tra le blue chips che oggi sono scese in controtendenza rispetto al Ftse Mib troviamo STM che ha occupato una delle ultime posizioni nel paniere di riferimento.

STM torna a scende dopo il rimbalzo di ieri

Non più tardi di ieri il titolo ha guadagnato oltre due punti percentuali, mettendo a segno un rimbalzo dopo bn sette sedute in ribasso.

Il recupero di ieri però ha avuto vita breve visto che a distanza di poche ore le vendite sono tornate a dominare la scena.

STM si è fermato a 26,17 euro, con un calo dell'1,39% e circa 2,5 milioni di azioni trattate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 3,3 milioni di pezzi.

STM frenato dal netto calo del Nasdaq e dall'affondo di Apple

Il titolo oggi è stato penalizzato dall'andamento molto negativo del Nasdaq Composite che continua a scivolare verso il basso, arretrando di quasi il 3%.

STM però ha trascorso l'intera seduta in rosso e ha perso quota già prima dell'apertura di Wall Street, sulla scia della trimestrale diffusa ieri a mercati chiusi da Apple.

Focus sulla trimestrale di Apple

Il gruppo di Cupertino, principale cliente di STM, che Equita SIM stima pesi circa il 20% del fatturato, ha riportato risultati per il quarto trimestre dell'ultimo esercizio fiscale chiuso a settembre, poco sopra le attese, con un fatturato di 64,7 miliardi di dollari, in rialzo dell'1%.

Le vendite di iPhone a 26.4 miliardi di dollari, in flessione del 21%, sono risultate sotto le attese a causa del ritardo nel lancio dei nuovi modelli 5G che dovrebbero avere un effetto positivo nel trimestre corrente.

Molto forti invece le vendite di Mac che sono aumentate del 29% a 9 miliardi di dollari e quelle di iPad, salite del 47% a 6,8 miliardi.

Apple: i motivi del crollo odierno a Wall Street

Il titolo Apple intanto crolla a Wall Street con un affondo di circa il 6%, in quanto la società non ha fornito guidance quantitativa per il primo trimestre dell'esercizio fiscale 2021 che chiuderà a dicembre.

Questo secondo gli analisti di Equita SIM è segno di una bassa visibilità sul lancio dei nuovi iPhone per cui le aspettative sono elevate, ricordando che il titolo da inizio anno è salito del 57% in parte anticipando il supercycle sul 5G.

C'è da dire però che durante la call il CEO di Apple, Tim Cook, ha commentato, in modo qualitativo, che la risposta ai nuovi prodotti è stata tremendamente positiva e che i prodotti e servizi dovrebbero generare una crescita a doppia cifra nel trimestre corrente.

STM: commenti Apple di supporto alla guidance Q4

Per STM gli analisti di Equita SIM ritengono che i commenti qualitativi di Apple siano di supporto alla guidance per il trimestre in corso che vede ricavi a 3 miliardi di dollari in rialzo dell'8% su base annua.

Equita SIM ricorda che la società terrà il prossimo 6 novembre la terza parte del Capital Markets Day dedicata al mondo automotive e discreti di potenza.