A dispetto degli spunti positivi offerti dal Ftse Mib, anche quest'oggi STM non è riuscito a sintonizzarsi con l'andamento del mercato, continuando a muoversi in controtendenza.

STM scende ancora dopo il netto calo della vigilia

Il titolo, dopo aver ceduto oltre due punti e mezzo percentuali ieri, oggi continua a rimanere nella morsa dei ribassisti.
Anche se in recupero dai minimi intraday toccati a 26,83 euro, STM si conferma in calo e negli ultimi minuti passa di mano a 27,78 euro, con un ribasso dell'1,42% e oltre 5,5 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 3,5 milioni di pezzi.

STM ieri è stato penalizzato dalle vendite per via di alcune indiscrezioni secondo cui l'amministrazione Trump starebbe valutando la possibilità di introdurre nuove restrizioni commerciali alla Cina.

STM penalizzato dall'alert di Apple sui ricavi del 2° trimestre

Quest'oggi invece il titolo risente delle cattive notizie ieri in serata da Apple, da cui si è appreso che il gruppo non riuscirà a centrare la guidance sui ricavi per il trimestre in corso, per i quali si prevede un giro d'affari compreso tra 63 e 67 miliardi di dollari.

Da segnalare che il gruppo non ha fornito una nuova guidance per via dell'evoluzione della situazione in Cina che appare ancora poco chiara.