Prosegue il buon momento in Borsa di STM che oggi guadagna terreno per la quinta seduta consecutiva, spingendosi su nuovi massimi dell'anno dopo aver superato quelli segnati a maggio scorso in area 15,5 euro e raggiungendo valori di prezzo che riportano indietro nel tempo di ben 13 anni. Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di ieri con un progresso di quasi un punto e mezzo percentuale, mette a segno ulteriori rialzi. Nell'intraday oggi è stato toccato un massimo a 16,12 euro e negli ultimi minuti STM viene fotografato a 16,09 euro, con un vantaggio dell'1,84% e oltre 3,7 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, rispetto alla media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 5 milioni di pezzi.

STM da lunedì prossimo entra nel paniere del Cac40

STM è tornato al centro degli acquisti dopo che l'euro ha in qualche modo frenato la sua ascesa nei confronti del dollaro mantenendosi per il momento al di sotto di quota 1,2. Nei giorni scorsi si è appreso inoltre che a partire dalla prossima settimana STM entrerà nel paniere del Cac40 al posto di Nokia: secondo il CFO Carlo Ferro, l'inclusione nell'indice principale della Borsa di Parigi riflette l'evoluzione positiva del titolo STM in termini di capitalizzazione di mercato e volumi di scambio.

Il manager ha aggiunto che i fondamentali della società italo-francese sono migliorati sensibilmente dopo la profonda trasformazione operata negli ultimi anni, con un'accelerazione della crescita nel 2018 e un'espansione sostenibile della redditività e del ritorno sugli investimenti.

Cresce l'attesa per il lancio del nuovo iPhone

Intanto STM continua a guadagnare terreno in vista dell'importante appuntamento di oggi sull'opposta sponda dell'Atlantico, dove alle 19 ora italiana è previsto il lancio del nuovo iPhone. Un evento che contribuisce a scaldare le quotazioni di STM che fornisce componenti per il dispositivo di casa Apple, con particolare riferimento ai sensori di Imaging.