La società italo-francese ha poi fornito dei nuovi target di medio periodo, definiti ambiziosi dagli analisti di Equita SIM.
Ipotizzando che dal prossimo anno il mercato di riferimento torni a crescere del 4%-5% all'anno, il management stima di raggiungere un fatturato di 12 miliardi di dollari nel 2022, con un margine lordo tra il 40% e il 41% e un Ebit margin tra il 17% e il 19%.

L'utile netto è atteso tra 1,7 e 1,9 miliardi di dollari, con un eps tra 1,9 e 2,1 dollari, mentre il free cash flow è visto al di sopra di 1 miliardo, impattato da elevate spese per investimenti.

STM: focus su crescita organica e piccole acquisizioni

Sempre ieri STM ha confermato il focus sulla crescita organica e su possibili piccole acquisizione mirate e strategiche per completare il suo portafoglio.

Il CFO Lorenzo Grandi inoltre ha segnalato che nel primo trimestre di quest'anno si sono iniziati a vedere segnali positivi in termini di ordini, confermando la sua fiducia di realizzare una forte performance nella seconda metà dell'anno.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com