Borse in calo, ieri, anche se sono stati evitati i minimi intraday.

La situazione sui mercati

Come si legge infatti nel close, il Ftse100 e il Dax30 sono scesi rispettivamente dello 0,28% e dello 0,42%, mentre il Cac40 ha ceduto lo 0,71%. Si è difesa meglio degli altri Piazza Affari che ha vissuto una seduta ad altissima volatilità, con il Ftse Mib fermatosi a 20.562 punti, in calo dello 0,23%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 20.659 e un minimo a 20.207 punti.

Da parte sua Wall Street ha aperto debole, con focus su Usa e Cina per chiudere in finale con un risultato a due colori 

I protagonisti a Piazza Affari

Tra i protagonisti della seduta sono da segnalare i bancari con una serie di downgrade anche sui target price. Qui i particolari.

Particolarmente interessante è anche la situazione di Tim che ha continuato a sgretolarsi appesantito anche dalle aste per le frequenze 5G. Qui la view di Equita Sim. 

Close debole per Ferrari. Il titolo si è fermato poco sotto la parità senza beneficiare del cambio di valutazione deciso da Morgan Stanley.