Dopo il buon rialzo del giorno precedente, tra le borse europee solo il Ftse100 è riuscito a spingersi ancora in avanti oggi.

La situazione sui mercati

Come si legge infatti nel close, il Ftse 100 è salito dello 0,33%, mentre il Cac40 e il Dax30 sono scesi rispettivamente dello 0,13% e delo 0,45%. E' andata ancora peggio a Piazza Affari dove il Ftse Mib si è fermato a 19.429 punti, in flessione dello 0,57%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 19.623 e un minimo a 19.382 punti.

I protagonisti a Piazza Affari

Tra i protagonisti a Piazza Affari è da citare Azimut, in salita. Il titolo ha guadagnato terreno in controtendenza, aiutato dai numeri dei primi nove mesi dell'anno, all'indomani dei dati sulla raccolta netta di ottobre. 

Brutte notizie per STM. Mercoledì Microchip Technology ha fornito una guidance inferiore alle attese a causa di una riduzione delle scorte e di un calo della domanda.

Rally, invece, per Banco BPM dopo le trimestrali. Dopo la diffusione dei conti del terzo trimestre, l'attenzione del mercato è rivolta al piano di derisking. Alcune banche d'affari restano caute sul titolo, ma non mancano i giudizi bullish

Momento difficile anche per Unicredit. Il titolo viene bersagliato dalle vendite dopo i numeri del terzo trimestre, accompagnati dal taglio di alcuni target 2019. Le banche d'affari però parlano di una banca solida e invitano a comprare senza indugio.