Continua il numero di sedute chiuse in positivo per i mercati, divenute ormai quattro.

La situazione sui mercati

Come si legge infatti nel close, le borse europee ieri sono riuscite a terminare gli scambi in progresso. Si è mostrato più cauto il Ftse100, con un frazionale rialzo dello 0,05%, mentre il Dax30 e il Cac40 hanno guadagnato rispettivamente lo 0,53% e lo 0,67%. In positivo anche Piazza Affari dove il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 22.057 punti, con un lieve progresso dello 0,11%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 22.193 e un minimo a 21.912 punti.

Anche Wall Street da parte sua inizia e finisce bene la giornata: al suono della campanella di chiusura, infatti, il Dow Jones vede +0,58% (24.919,66 punti), l'S&P 500, +0,36% (2.793,84 punti) mentre il Nasdaq Composite si ferma a +0,04% (7.759,20 punti).

Tra gli eventi della giornata, la pubblicazione del dato sull'indice tedesco Zew che ha subito un'altra pesante flessione: il mese di luglio vede una contrazione di -24,7 punti, sui minimi da agosto 2012, e anche al di sotto delle attese (negative) di -18,2 punti, mentre il dato precedente, già di per sé negativo, era a -16,1 punti.

I protagonisti a Piazza Affari

Tra i protagonisti della seduta c'è da segnalare Salvatore Ferragamo finalmente in risalita. Il titolo interrompe con il rally die ieri una striscia di sei sedute consecutive in calo, ma per gli analisti non è ancora il momento di comprare. Le previsioni sulla trimestrale e i giudizi di varie banche d'affari.