Borse europee tutte in flessione ieri, flessione che ha spazzato via le speranze di un rimbalzo.

La situazione sui mercati

Come si legge infatti nel close, la peggiore performance è stata quella del Dax30 con un ribasso dl 2,17%, seguito dal Cac40 e dal Ftse100 che sono scesi rispettivamente dell'1,69% e dell'1,24%. E' riuscita a difendersi meglio Piazza Affari che, pur non evitando il segno meno, ha contenuto in qualche modo le vendite. Il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 18.802 punti, con un calo dello 0,86%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 18.954 e un minimo a 18.705 punti.

Da parte sua Wall Street, complice anche l'assenza di dati macro di rilievo, ha continuato ad essere pesante per vari motivi. Questi i principali.

I protagonisti a Piazza Affari

Tra i protagonisti a Piazza Affari è da citare Luxottica. Il titolo ha conquistato il primo posto nel paniere del Ftse Mib all'indomani dei dati relativi al terzo trimestre. Le banche d'affari restano bullish, più cauta Equita. 

Giornata difficile anche per Saipem. Il titolo ha chiuso in calo di quasi il 5%, scivolando in fondo al Ftse Mib. Oggi i risultati del terzo trimestre: Equita conferma il buy. 

Crollo per Moncler; il titolo ha lasciato sul parterre oltre il 4% del suo valore, per nulla aiutato dai giudizi di Berenberg ed Equita SIM. https://www.trend-online.com/ansa/moncler-crollo-berenberg-equita-buy/