Nessun segnale di ripresa per Telecom Italia che anche in quest'ultima seduta della settimana mostra un andamento debole, perdendo terreno per la terza giornata consecutiva.

Telecom Italia si conferma senza forze

Il titolo, dopo aver ceduto quasi un punto e mezzo percentuale ieri, ha tentato un recupero oggi, salvo poi riportarsi al di sotto della parità. Negli ultimi minuti Telecom Italia viene scambiato a 0,5294 euro, con un calo dello 0,75% e oltre 29 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 91 milioni di pezzi.

Aggiudicati 2 slot nella banda 700 MHZ

Telecom Italia si mantiene debole dopo che ieri è stata completata la prima parte dell'asta per le frequenze 5G mette in gara dal Mise, con l’aggiudicazione di 2 slot a testa a Telecom Italia e Vodafone, per controvalori di 680 e 683 milioni di euro rispettivamente, molto vicini alla base d’asta pari a 676 milioni di euro per 2 slot.

In una nota l'ex monopolista italiano specifica che il lotto acquisito rappresenta il massimo aggiudicabile per TIM in base all'attuale normativa Antitrust. Le nuove frequenze a 700 MHz permetteranno al gruppo di raggiungere tutto il territorio italiano, portando i servizi UBB sia nelle aree rurali e in digita divide, sia nelle aree indoor molto sfidanti per la copertura mobile, come ad esempio i palazzi nei centri storici delle città, ottimizzando gli investimenti sulla rete.

Vorresti scoprire i segreti per approcciare al meglio un titolo come Telecom Italia?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com