A Piazza Affari anche la seduta odierna odierna viene vissuta nel segno dell'incertezza da Telecom Italia che già ieri ha mostrato un andamento debole, fermandosi sotto la parità con un calo dello 0,3%.

Il titolo quest'oggi, dopo un avvio in salita e dopo aver segnato un top intraday a 0,5446 euro, si è mosso a passo di gambero, scivolando al di sotto della parità.

Negli ultimi minuti Telecom Italia viene fotografato a 0,5358 euro, con un calo dello 0,52% e oltre 47 milioni di azioni scambiate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a quasi 128 milioni di pezzi.

Telecom Italia: il presidente Conti smentisce passaggio a Open Fiber

A mantenere alta l'attenzione sul titolo contribuiscono alcuni rumor, peraltro già smentiti, relativi ad un possibile passaggio del presidente di Telecom Italia alla guida di Open Fiber.

Questa mattina La Stampa scriveva che in vista dell'assemblea del 18 aprile, ieri Enel, che possiede il 50% della società dela fibra ottica, ha indicato formalmente la riconferma di Elisabetta Ripa nel ruolo di AD, mentre sembrerebbe complicarsi il futuro di Franco Bassanini come presidente di Open Fiber.

Il quotidiano parla così di trattative relative ad un possibile passaggio di Fulvio Conti, attuale presidente di Telecom Italia, alla guida della società della rete.

Il numero uno dell'ex monopolista però ha smentito categoricamente queste indiscrezioni di stampa e in una nota del gruppo da lui guidato si legge che il positivo esito dell'assemblea degli azionisti, svoltasi lo scorso 29 marzo, rafforza l'attuale Cda ed ovviamente il suo Presidente per operare nell'interesse di Telecom Italia per tutta la durata del mandato.