Ieri a Wall Street il Nasdaq Composite, preso di mira dai realizzi, ha lasciato sul parterre l'1,69% a 10,782.82 punti, ma tra le grandi capitalizzazioni non è passato inosservato l'andamento dei titoli della Tesla, Inc. (TSLA) in after-hours

Tesla azioni in rally al Nasdaq dopo la chiusura ufficiale degli scambi

Rispetto alla chiusura ufficiale a $ 1.374,39, le azioni del produttore di auto elettriche sono risalite a 1,460 dollari con un rialzo in after-hours pari al 6%. E questo dopo che, ha riportato il sito marketwatch.com, la casa automobilistica della Silicon Valley ha dichiarato che il suo consiglio di amministrazione ha approvato uno split azionario 5x1 con data di registrazione il 21 agosto, stacco il 28 agosto e trading in Borsa, dopo il frazionamento, a partire dalla seduta di lunedì 31 agosto del 2020.

Titoli TSLA, split azionario 5x1 per rendere i titoli più attraenti per gli investitori al dettaglio 

La casa automobilistica elettrica, ha riportato la Reuters, con lo split azionario 5x1 punta a rendere le sue azioni più attraenti, per gli investitori al dettaglio, dopo lo straordinario rally dei prezzi da inizio anno.

Tesla a luglio ha chiuso a sorpresa il Q2 2020 in utile grazie ad un trend delle consegne sopra le attese, ed al taglio dei costi che ha compensato gli effetti negativi legati alla chiusura degli stabilimenti produttivi a causa della pandemia di coronavirus. Tutto ciò, mette altresì in evidenza la Reuters, potrebbe portare le azioni Tesla ad essere inserite nell'ampio indice azionario S&P 500.

Frazionamento azionario Tesla dopo quello annunciato dalla Apple

Per le grandi capitalizzazioni di Wall Street, con prezzi delle azioni elevati, quello di Tesla potrebbe essere il primo di una lunga serie di frazionamenti azionari. D'altronde alla fine del mese scorso, allo stesso modo, la società di Cupertino Apple (AAPL) ha annunciato uno split azionario 4x1. Non accadeva dal 2014.