Dopo tre sedute consecutive in rialzo, a Piazza Affari il semaforo scatta sul rosso per il Ftse Mib che mostra un calo di circa mezzo punto percentuale, cedendo il passo ad alcune prese di profitto.

Telecom Italia svetta sul Ftse Mib

Tra le blue chips spicca ancor più il movimento in netta controtendenza di Telecom Italia che guadagna terreno per la terza seduta di fila, conquistando il primo posto nel paniere del Ftse Mib.

Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di ieri con un progresso di oltre un punto e mezzo percentuale, quest'oggi riesce a fare ancora meglio.

Negli ultimi minuti infatti Telecom Italia viene fotografato a 0,5224 euro, con un rialzo del 3,14% e oltre 50 milioni di azioni già scambiate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 72 milioni di pezzi.

Il titolo si riporta così su valori di prezzo che non si vedevano esattamente da un mese e se ieri era staro sostenuto dai giudizi positivi dei broker dopo i risultati trimestrali di TIM Brasil, oggi è un altro il tema a tenere banco sul mercato.

Telecom Italia: si torna a parlare di Open Fiber

Telecom Italia scatta in avanti oggi sulla scia delle indiscrezioni riportate da Bloomberg, secondo cui il gruppo telefonico sarebbe pronto a selezionare Kkr come fondo infrastrutturale partner per l'offerta su Open Fiber.