La scorsa settimana, gli esperti di Evercore ISI hanno identificato le loro "top picks" del settore internet per il 2019: quattro azioni rimaste coinvolte nella forte correzione di tutta l'area dei tecnologici durante il quarto trimestre 2018, e che a giudizio del broker mostrano di conseguenza valutazioni attraenti prezzando ormai il rischio di una recessione globale.

Settore internet: una buy opportunity dopo la correzione

“Riteniamo che chi investe nel tech in un'ottica di lungo periodo abbia adesso una rara opportunità di possedere grandi compagnie supportate da venti di coda e notevoli vantaggi competitivi; molte di queste azioni vengono scambiate al momento a buon mercato," scrive l'analista Anthony DiClemente, che in tale quadro dichiara di avere più in dettaglio una spiccata preferenza per Amazon.com, Alphabet, Expedia e IAC (InterActiveCorp).

Amazon.com (AMZN)

Al gigante dell'e-commerce, il broker assegna un target price $1.800, circa il 17% sopra la quotazione attuale, sulla base di una tesi che punta su una significativa crescita di utili e margini di profitto di Amazon Web Services da qui al 2022.

“Ci aspettiamo che la leadership di Amazon nel segmento cloud rimarrà un importante catalizzatore di solida crescita della profitttabilità negli anni a venire. Le nostre analisti sulla struttura di costo e sulla crescita dell'efficienza dell'infrastruttura di AWS ci porta a credere che ci siano margini upside rispetto alle stime del consenso di Street sulla redditività di questa divisione", recita la nota di Evercore.