Tre maxi dividendi per i nostri portafogli. Buy dagli analisti

Nel report di oggi presentiamo tre aziende leader a livello globale, che hanno saputo dimostrare nel tempo forti capacità di creare valore per i propri azionisti. Di P.Crociato

Nel report di oggi presentiamo tre aziende leader a livello globale, che hanno saputo dimostrare nel tempo forti capacità di creare valore per i propri azionisti, con dividendi in costante aumento nel corso degli anni. Queste società hanno appena ottenuto dagli analisti un giudizio di STRONG BUY e sono da inserire in portafoglio in un ottica da cassetto. Il track record è di rilevo: chi avesse investito 100.000 dollari in ognuna di queste tre aziende vent’anni fa, all’inizio del 1989, in seguito al costante aumento dei dividendi conseguiti nel periodo e delle numerose assegnazioni gratuite di azioni, oggi si ritroverebbe (fonte Yahoo Finance):Titolo 1 – Dividendo attuale 37.007 dollari annui – Valore attuale del capitale 873.425Titolo 2 – Dividendo attuale 44.444 dollari annui - Valore attuale del capitale 1.025.000Titolo 3 – Dividendo attuale 54.444 dollari annui – Valore attuale del capitale 1.557.222 Al di là della enorme plusvalenza realizzata, ciò che sorprende di più sono i rendimenti dei dividendi annui. Chi avesse mantenuto queste società in portafoglio negli ultimi venti anni, nonostante tutte le crisi e continui alternarsi di rialzi e ribassi, riceverebbe oggi dividendi annui tra il 37% e il 54%, un vero “stipendio” annuo rivalutabile spendibile o reinvestibile a piacere. Visti i risultati, non dobbiamo meravigliarci che due di queste società fanno attualmente già parte del portafoglio di Warren Buffet. Considerate le performance, si potrebbe immaginare che queste società siano a contenuto altamente tecnologico o piccole aziende poco conosciute. Al contrario, si tratta di business tradizionali e conservativi e queste società sono blue chip ad alta capitalizzazione che trattano attualmente a valori largamente a sconto.