Quello degli italiani con le rate è un rapporto di amore ed odio. La possibilità di ottenere subito liquidità, infatti, spesso sfocia nella cosiddetta crisi da indebitamento. In pratica sono spesso tanti, troppi i finanziamenti aperti tra i prestiti, le carte di credito e gli scoperti di conto, con la conseguenza che poi alla fine non si riesce ad andare dietro al pagamento puntuale di tutte le rate

Codice della crisi vigore dal mese di agosto del 2020 

In Italia c'è in vigore una legge che permette di gestire, per i privati, una situazione fallimentare al fine di poter ripagare solo una parte dei debiti e ripartire con serenità. Ma ora, affinché per i privati l'uscita dalla crisi finanziaria possa essere efficace, c'è all'orizzonte il cosiddetto Codice della crisi che, a conti fatti, è una nuova legge fallimentare che entrerà in vigore nel mese di agosto del 2020 in accordo con quanto è stato riportato dal Sole24Ore.