Sulla scia della buona chiusura di venerdì scorso, quando la giornata si è conclusa con un progresso di quasi un punto percentuale, Unicredit allunga il passo in avvio di ottava, mettendo a segno una delle migliori performance nel paniere del Ftse Mib.

Unicredit scatta in avanti nelle prime posizioni del Ftse Mib

Il titolo, che è al momento è quello che sale di più nel settore bancario, viaggia a poca distanza dai massimi intraday a 11,76 euro, con un rally del 2,06% e volimi di scambio vivaci, visto che fino ad ora sono transitate sul mercato oltre 7 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a poco meno di 17 milioni di pezzi.

Unicredit in rialzo di quasi il 15% nel primo trimestre dell'anno

Prosegue così il rialzo partito da inizio anno che ha visto Unicredit archiviare il primo trimestre con un progresso del 14,5%, leggermente inferiore rispetto a quello del Ftse Mib.

C'è da dire però che il titolo nel mese appena concluso è riuscito a fare anche meglio, arrivando a segnare il 19 marzo un massimo intraday a 12,326 euro, salvo poi ripiegare in direzione di area 11 euro, con successiva ripresa dei corsi.
Unicredit beneficia oggi della buona intonazione di Piazza Affari, dove il Ftse Mib sta provando ad aggiornare i massimi dell'anno ad una manciata di punti dalla soglia dei 21.500.

Unicredit entra nella conviction list di Goldman Sachs. Tp a 18,2 euro