Dopo lunghi mesi di trattative, con ripetuti scontri, seguiti nell'ultima fase da diversi incontri, la saga della guerra commerciale tra Stati e Uniti potrebbe davvero avviarsi alla sua conclusione.

Già da qualche tempo i mercati scommettono su una positiva conclusione della diatriba tra i due Paesi e il crescente ottimismo su un esito positivo delle trattative è stato senza dubbio uno dei principali motivi che hanno sostenuto il rally delle Borse da inizio anno.

Trump: possibile accordo con Cina entro quattro settimane

Ora i tempi per una soluzione potrebbero essere davvero vicini, stando a quanto dichiarato ieri dal presidente Donald Trump, il quale ha affermato che un accordo commerciale con la Cina potrebbe essere raggiunto entro le prossime quattro settimane.

L'uomo più potente del mondo però si è limitato a questo, senza indicare una data per il summit con il presidente cinese, Xi Jinping.

Da più parti è stato palesato ottimismo, con la conferma dei progressi realizzati nelle trattative che sarebbero alle battute finali, sebbene prevalga una cautela di fondo in attesa che vengano messi a punto tutti i dettagli.

Usa-Cina: ottimismo su intesa, ma il focus è sui dettagli

A tal proposito il rappresentante Usa per il Commercio, Robert Lighthizer, ha affermato che ci sono ancora questione di fondamentale importanza che devono essere risolte, evidenziando al contempo che si stanno realizzando più progressi di quanti si sarebbe pensato all'inizio.

Intanto i mercati quest'oggi mostrano un andamento cauto e non si lasciando trascinare dalle dichiarazioni di Trump sull'imminente accordo con la Cina. In Europa il segno più ha la meglio, ma gli indici si muovono con prudenza in attesa di conoscere il cruciale report sull'occupazione Usa che arriverà a breve.