Anche in quest'ultima seduta della settimana gli acquisti stanno avendo la meglio a Piazza Affari, dove il Ftse Mib si spinge ulteriormente in avanti dopo il progresso della vigilia.

Utility ben comprate a Piazza Affari: tassi BTP in forte ribasso

Tra le varie blue chips catalizzano gli acquisti anche le utility che mostrano tutte una buona intonazione.
La migliore performance è quella di Italgas con un rialzo del 5,76%, seguito da Enel e Terna che salgono dell'1,26% e dell'1,21%, mentre Hera e A2A si apprezzano entrambi di quasi l'1%, lasciando più indietro Snam che avanza dello 0,78%.

Tra i titoli a minore capitalizzazione Erg e Flack Renewables mostra un lieve rialzo dello 0,29% e delo 0,37%, preceduto da Acea e Iren che guadagnano lo 0,51% e lo 0,99%.

A favorire lo shopping sulle utility, oltre alla positiva impostazione del mercato in generale, contribuiscono le buone indicazioni che arrivano dal fronte obbligazionario.

La giornata odierna vede infatti i BTP viaggiare in positivo dopo il calo della viglia, con un netto ribasso dei tassi, basti pensare che il rendimento dl decennale accusa una flessione del 5% all'1,371%.

Intanto, a dare sostegno alle utility sono anche i giudizi espressi da diverse banche d'affari.

Enel è tra i top pick 2020 di vari broker

L'ultimo in ordine di arrivo è quello odierno di Credit Suisse che ha ribadito la raccomandazione "outperform" su Enel, con un prezzo obiettivo a 8 euro.

Il titolo resta tra i preferiti dagli analisti, secondo cui i livelli attuali continuano ad offrire un punto di ingresso interessante.

Enel è anche tra le top pick di Bernstein per il 2020, con una raccomandazione "outperform" e a puntare sul titolo è anche Kepler Cheuvreux che nei giorni scorsi ha reiterato il rating "buy", con un target price a 7,5 euro.