Se sei un imprenditore o un manager aziendale, oltre ad essere un bravo controllore, devi essere un perfetto pianificatore e stratega.

La valutazione della strategia aziendale è spesso trascurata nel processo di pianificazione globale di un’attività di business.



Dopo una prima fase relativa alla valutazione olistica di tutte le attività di pianificazione, spesso e volentieri, la maggior parte dei manager controlla i risultati raggiunti, trascurando attentamente la validità dell’impostazione strategica.

Quando ciò accade, ci si accorge subito che stiamo sbagliando e ciò incide sulle cattive performance aziendali.

Per questo, è necessario valutare la propria strategia almeno due volte l'anno o, meglio ancora, ogni trimestre.

L'errore che gli imprenditori e i responsabili aziendali spesso commettono è quello di concentrarsi troppo sulle attività routinarie, quelle relative alla gestione operativa, senza tener debitamente conto del legame delle stesse con la fase di planning strategica.