La tensione tra USA e Iran si allenta, e Wall Street ne approfitta per segnare i nuovi massimi di tutti tempi. A conclusione dell'odierna sessione di scambi, infatti, il Dow Jones ha guadagnato lo 0,74% a 28.956,90 punti con al gancio l'S&P 500, +0,67% a 3.274,70 punti, ed il Nasdaq Composite, +0,81% a 9.203,43 punti. Luce verde al close pure per il listino delle medie e piccole capitalizzazioni Russell 2000 che ha guadagnato lo 0,08% a 1.664,99 punti.





Dow Jones, Walgreens e Pfizer  in controtendenza

Tra le Blue Chips, il Dow Jones oggi nell'intraday ha quasi raggiunto i 29.000 punti indice grazie soprattutto allo shopping su titoli come American Express (AXP), +1,81% a $ 127,81, McDonald's (MCD), +1,18% a $ 208,35, ed Home Depot (HD), +1,53% a $ 225,19, mentre hanno segnato il passo Dow Inc. (DOW), -1,02% a $ 52,19, Walgreens Boots Alliance, Inc. (WBA), -2,06% a $ 54,68, e Pfizer Inc. (PFE), -0,44% a $ 38,89.