Nell'ultimo trimestre del 2018 a Wall Street gli investitori hanno venduto sul mercato i titoli delle società quotate mettendo in discussione non solo le attese di crescita dell'economia a stelle e strisce, ma anche l'espansione prevista per gli utili delle società quotate

Dalla caduta nel Q4 2018 alla possibile ripresa del mercato azionario USA nel 2019

Questo è quanto, tra l'altro, riporta Chris Versace su thestreet.com nel ricordare come la caduta dell'azionario nel Q4 2018 sia stata trainata da un mix negativo di fattori concomitanti, dalla guerra dei dazi USA-Cina all'approccio sui tassi di interesse fin troppo restrittivo, da parte della Federal Reserve, e passando per la Brexit, per le incertezze a livello politico nell'Eurozona e, in ultimo, per lo shutdown che ha portato al blocco parziale delle attività amministrative negli Stati Uniti d'America.