Dopo la chiusura di ieri per la festività del Ringraziamento, la piazza azionaria americana si appresta a rientrare agli scambi. La giornata odierna però sarà diversa dal solito, visto che le contrattazioni si concluderanno alle 19 ora italiana, con tre ore di anticipo rispetto al consueto, in occasione del Black Friday che ufficialmente da' il via allo shopping natalizio.

Per oggi si prevede una partenza in salita visto che il future sull'S&P500 sale dello 0,2%, preceduto da quello sul Nasdaq Composite che si apprezza dello 0,25%.
Sul fronte macro si segnalano due aggiornamenti che saranno diffusi entrambi dopo l'apertura di Wall Street: si tratta del dato preliminare dell'indice PMI servizi di novembre che dovrebbe salire da 55,3 a 55,6 punti, mentre l'indice PMI manifatturiero è atteso in aumento da 54,6 a 54,8 punti.

Dando uno sguardo alle valute, il dollaro prova a recuperare terreno nei confronti dello yen passando di mano a 111,37, mentre il biglietto verde arretra rispetto all'euro che sale ad un passo da area 1,189, sui massimi da sei settimana.
Quanto alle commodities, il petrolio si spinge ancora in avanti in direzione dei 59 dollari al barile, mentre è preceduto dal segno meno l'oro che scende verso area 1.288 dollari l'oncia.

Tra i titoli  oggi saranno da seguire i protagonisti del settore retail, con un occhio particolare rivolto a Wal-Mart e ad Amazon, ma saranno sotto i riflettori anche eBay e la stessa Apple visto che quest'ultima offre delle promozioni per incentivare lo shopping in occasione del Black Friday.