Per Apple l'aumento dei prezzi di vendita non è più sufficiente a compensare l'indebolimento delle unità iPhone vendute. Questo è quanto, tra l'altro, ha affermato Robert Cihra, analista di Guggenheim Securities, nell'annunciare la revisione al ribasso del rating su Apple, ed anche delle stime sugli utili.

Apple bear market sotto i $ 185,65 per azione

Nella sessione odierna di scambi Apple, alla quinta discesa di fila nell'intraday al Nasdaq, sotto il prezzo di $ 185,65 entrerebbe ufficialmente nella fase di mercato orso in quanto la correzione, dal massimo storico a $ 232,07, sarebbe superiore al 20%. 

Azioni della Mela, -10% circa nelle ultime cinque sedute

Nell'arco di cinque sessioni di scambi a Wall Street, riporta Tomi Kilgore su marketwatch.com, le azioni Apple hanno perso oltre il 10% spingendo inesorabilmente verso il basso tutto il settore hi-tech. Non a caso, rispetto ai massimi storici, sulla piazza azionaria americana il Nasdaq Composite è al momento sotto di circa 1.000 punti indice.