Procter & Gamble Co (PG)

Gli analisti di Morgan Stanley hanno scelto a fine settimana scorsa le azioni della Procter & Gamble Co come "top pick" della banca d'affari americana nel settore 'home and personal care', riclassificando nel frattempo il titolo da Equal-Weight ad Overweight con prezzo obiettivo innalzato da $91 a $106.



P&G: una valutazione a sconto

Nel report, l'analista Dara Mohsenian sottolinea che le azioni della multinazionale dei beni di consumo continuano a trattare a un "considerevole" sconto dell'11% rispetto ai concorrenti, tendenza che dovrebbe però invertirsi nel 2019 e negli anni a venire grazie a una serie di catalizzatori in grado di colmare tale gap di valutazione.

Tra questi, il broker cita in particolare una crescita organica che nello scenario di base sarà del 3% tanto nel 2019 che nel 2020; una prevedibile espansione del margine lordo - a partire dalla seconda metà del 2019 - dovuta ai recenti aumenti di prezzi ben accolti dai consumatori e dal recente calo delle quotazioni del greggio e dei costi di input; e infine le recenti trasformazioni di "cultura e organizzazione aziendale," che hanno fatto di Procter un'entità "più agile": nello scenario bullish, tali cambiamenti potrebbero condurre a una crescita del 3,5-4%.