L'ultima trimestrale rilasciata da Apple non è piaciuta al mercato, così come la decisione, per il futuro, di non fornire dati numerici sulle vendite dei singoli dispositivi. Tutto ciò ha portato ad un calo dei prezzi delle azioni Apple al Nasdaq, ma i titoli con ogni probabilità non saranno snobbati a lungo in quanto per la società di Cupertino sono attesi per il futuro tassi di crescita importanti per quel che riguarda il business dei servizi

Morgan Stanley alza il target price su Apple 

Questo è quanto, tra l'altro, ha messo in evidenza  Bret Kenwell su thestreet.com considerando anche il fatto che, rispetto alle quotazioni attuali, per il titolo Apple c'è un potenziale di rivalutazione pari all'incirca al 20%. Questo almeno stando alle previsioni di Katy Huberty, analista di Morgan Stanley, che proprio su Apple ha rivisto al rialzo il prezzo obiettivo da $ 226 a $ 253 per azione.