'La psicologia del rallentamento non si è infiltrata nell'economia reale. L'economia reale è in ottima forma'. Questo è quanto, tra l'altro, ha dichiarato Andrew Chamberlain, capo economista di Glassdoor, in merito al rischio che gli Stati Uniti nel corso del corrente anno possano sperimentare una fase di recessione economica

Rischio recessione USA passa su tre corsie

Sulla carta i rischi legati ad un atterraggio brusco dell'economia americana sono tre e spaziano dalla Fed, e di conseguenza dalla politica monetaria, alla sindrome cinese, ovverosia ad un rallentamento ben al di sotto delle previsioni del PIL della Repubblica Popolare, e passando per la fiducia dei consumatori negli Stati Uniti

Perché un forte rallentamento dell'economia USA nel 2019 è improbabile

In realtà, secondo quanto è stato riportato da Jeffry Bartash su marketwatch.com, ci sono poche ragioni, per temere una recessione nel 2019, se non a causa di tutta una serie di 'ferite autoinflitte' tali da portare ad una nuova contrazione del PIL americano a distanza di ben dieci anni. Al momento però non ci sono i presupposti affinché uno scenario così nefasto possa avverarsi in quanto, per esempio, non ci sono bolle speculative sul mercato immobiliare americano, così come non c'è la mania di Internet della fine degli anni '90 che poi portò al fallimento di molte dot-com