Vigilia di Natale in profondo rosso per la piazza azionaria di Wall Street che, anche nell'odierna sessione di scambi, ha fatto registrare ribassi diffusi. Al suono della campanella di chiusura, infatti, il Dow Jones ha perso il 2,91% a 21.792,20 punti con al gancio l'S&P 500 -2,71% a 2.351,10 punti. Male al close pure il Nasdaq Composite, -2,21% a 6.192,92, e l'indice azionario delle medie capitalizzazioni Russell 2000, -1,95% a 1.266,93 punti.



A pesare sul sentiment degli investitori è stato oggi anche il parziale blocco delle attività amministrative negli Stati Uniti d'America che, con il cosiddetto shutdown, è scattato dopo che il Presidente Trump ha chiesto soldi per il muro con il Messico, e dopo che, invece, su tale richiesta i Democratici si sono messi di traverso. Rispetto ad una richiesta iniziale di 5 miliardi di dollari, il Presidente Donald Trump avrebbe ora dimezzato la pretesa in accordo con quanto è stato riportato dalla CNN. Resta ora da vedere se la nuova offerta per mettere fine allo shutdown convincerà davvero i Democratici.