Inizio d'anno in territorio positivo per la piazza azionaria di Wall Street. Dopo la pausa di Capodanno, e dopo l'andamento cedente di fine 2016, il Nasdaq è infatti tornato sui guadagni chiudendo a 5.429,08 punti con un rialzo dello 0,85%. Bene al termine delle contrattazioni pure l'S&P 500, +0,85% a 2.257,83 punti, mentre il Dow Jones ha chiuso con un incremento dello 0,60% a 19.881,76 punti. 

Dow Jones: Nike e Merck sugli scudi

Tra le grandi capitalizzazioni oggi, martedì 3 gennaio del 2017, con l'arrivo del nuovo anno sono tornati pure gli acquisti su titoli come Nike (NKE), +2,23% a $ 51,97, Verizon (VZ), +2,25% a $ 54,58, e Merck (MRK), +2,14% a $ 60,13. Ed ancora shopping su Disney (DIS), +1,74% a $ 106,03, e Visa (V), +1,87% a $ 79,48, mentre a frenare l'ascesa del Dow Jones in data odierna sono state le prese di beneficio su Wal-Mart Stores, Inc. (WMT), -1,27% a $ 68,24, McDonald's Corporation (MCD), -1,73% a $ 119,61 e The Travelers Companies, Inc. (TRV), -1,24% a $ 120,90.

Verizon Communications sfrutta il 'Buy' di Citigroup  

Per quel che riguarda la chiusura sui guadagni di Verizon Communications Inc. (VZ), il titolo ha beneficiato oggi dell'upgrade da 'Neutral' a 'Buy' (comprare) emesso dagli analisti di Citigroup in accordo con quanto è stato riportato da Briefing.com.