Sulla piazza azionaria di Wall Street e non solo, per i titoli del trasporto aereo l'impatto negativo relativo all'epidemia di coronavirus può essere accostato e confrontato alla crisi di settore che si registrò dopo l'11 settembre del 2001, ovverosia dopo l'attacco alle Torri Gemelle.





L'allarme della IATA sul business del trasporto aereo

E' infatti questa, in sintesi, la view di Daniel Roeska, analista senior per il trasporto europeo presso Bernstein Research, intervenuto nel corso della rubrica 'Squawk Box Europe' della CNBC. E questo anche dopo che la International Air Transport Association (IATA) ha avvertito ieri del fatto che le compagnie aeree potrebbero perdere fino a $ 113 miliardi nel 2020 proprio a causa dell'epidemia di coronavirus.