Dall'inizio dell'anno a Wall Street i titoli bancari hanno sottoperformato l'indice S&P 500, ma le performance deludenti potrebbero finire presto. A metterlo in evidenza, su investopedia.com, è Matthew Johnston considerando anche il fatto che, secondo l'analista di JPMorgan Chase & Co. Vivek Juneja, i big del settore bancario, dopo l'ultimo round di stress test, sono ora pronti ad aumentare in media i dividendi del 25%.

Secondo un rapporto di Goldman Sachs, insieme a quello energetico, il settore bancario USA è inoltre quello con le previsioni di crescita degli utili più alte a breve termine con un +21% nel Q2 2018, un +40% nel terzo quarto del corrente anno, ed un +28% medio atteso per l'intero 2018.

Le banche a stelle e strisce con ricche cedole