Entro l'anno 2025 il Dow Jones, l'indice azionario delle Blue Chips americane, raggiungerà la quota dei 40000 punti. Non trattasi di una previsione, ma di una scommessa che potrebbe essere già vinta se si guarda al passato. 

Blue Chips USA, ecco come il Dow Jones può crescere fino al 2025

Dave S. Gilreath, che è fondatore e partner della Sheaff Brock Investment Advisors, su CNBC.com mette in evidenza come, per il raggiungimento di quota 40 mila punti, al Dow Jones basterebbe crescere annualmente rispetto ai livelli attuali, ed al netto dei dividendi, ad un ritmo medio di +6,75%, ovverosia di meno rispetto al 7,2% medio annuo registrato dal dopoguerra ad oggi.

Perché essere ottimisti sul mercato azionario USA

Nell'essere ottimisti sul mercato azionario USA, ed in particolare sui titoli ad elevata capitalizzazione, l'esperto ricorda come attualmente tutti gli indicatori economici a stelle e strisce puntino in alto, così come la fiducia dei consumatori e delle piccole imprese americane è ancora in aumento al pari della spesa aziendale. Di conseguenza quella attuale, secondo l'esperto, rimane una fase propizia per chi, con giudizio, vuole investire nell'azionario con un orizzonte pluriennale.