La storia del Dow Jones, dai 25 mila punti ai 27 mila ed oltre punti attuali, presenta delle forti asimmetrie. Se infatti da 25.000 a 26.000 punti sono bastate solo 8 sessioni di trading, per il passaggio dai 26.000 ai 27.000 punti indice, per il listino delle Blue Chips, ci sono volute ben 372 sedute

Dow Jones 26.000-27.000, ci sono voluti oltre 500 giorni di calendario

Questo significa che, includendo pure i weekend, per il Dow Jones, al fine di passare dai 26.000 ai 27.000 punti, tra alti e bassi, ci sono voluti oltre 500 giorni di calendario. A mettere in evidenza questa forte asimmetria, racchiusa in 2.000 punti indice per il Dow Jones, è stata Jessica Marmor Shaw, senior editor su marketwatch.com, nel pubblicare con un'infografica tutte quelle che, storicamente, per l'indice delle Blue Chips americane sono state le pietre miliari, ovverosia, per esempio, i 1.000 punti del 1972, i 10.000 punti del 1999, ed i 20 mila superati per la prima volta nel mese di gennaio del 2017