Sul tabellone elettronico del Nasdaq colossi come Facebook (FB) ed Apple (FB) sono sotto pressione non solo per le quotazioni di Borsa, che a Wall Street sono salite e di molto proprio nel comparto tecnologico, ma anche per questioni non prettamente legate ai fondamentali e che spaziano dai rischi di attacchi hacker, per Facebook, alle indiscrezioni relative a presunte attività di spionaggio della Cina che avrebbe messo dei chip spia nei server della società di Cupertino.



Dai FANG ai titoli BANG, spazio al metallo giallo!

Ed allora, per chi vuole dire addio a Facebook ed Apple, e comprare altro a Wall Street, Jesse Felder del The Felder Report consiglia non i titoli FANG, ma i titoli BANG che sono auriferi e che, a suo dire ...