La Federal Reserve, ovverosia la Banca centrale americana, in data odierna, mercoledì 26 luglio del 2017, ha lasciato invariati i tassi di interesse di riferimento all'interno della banda di oscillazione dell'1-1,25%. La decisione della Fed, a conclusione  del FOMC, è in linea con le previsioni formulate dagli analisti economici e finanziari.

La reazione è stata più che positiva per Wall Street visto che gli indici hanno aggiornato i nuovi massimi storici al close. Nel dettaglio, il Nasdaq ha guadagnato lo 0,16% a 6.422,75 punti, mentre l'S&P 500 non è andato oltre un rialzo dello 0,03% a 2.477,83 punti. Fa meglio il Dow Jones che chiude con un +0,45% a 21.711,01 punti. 

Dow Jones, Boeing spicca il volo tra le Blue Chips

Tra le grandi capitalizzazioni, nel settore aerospaziale e della difesa, la società The Boeing Company (BA) è stata la protagonista di giornata visto che le azioni hanno chiuso gli scambi con un'impennata del 9,88% a $ 233,45.

Il mercato, in particolare, ha ben apprezzato i dati sui profitti del secondo trimestre fiscale del 2017 caratterizzati da un utile per azione a $ 2,55 rispetto ad una previsione di $ 2,32 per azione. Di controllo il fatturato, a $ 22,74 miliardi, ha mancato seppur di poco le stime di consenso posizionate a $ 23,01 miliardi. 

Nyse, azioni AT&T sugli scudi dopo la trimestrale