Chiusura d'ottava a passo di gambero per la piazza azionaria di Wall Street con il Nasdaq che, a causa di un massiccio flusso di realizzi sui titoli tecnologici, ha perso l'1,80% a 6.207,92 punti. Semaforo rosso al suono della campanella pure per l'S&P 500, .0,08% a 2.431,77 punti, mentre il Dow Jones è riuscito a strappare al close un rialzo dello 0,42% attestandosi a 21.271,97 punti. 

Dow Jones, acquisti sui titoli farmaceutici

Tra le grandi capitalizzazioni, a tenere a galla il Dow Jones, in opposizione all'andamento cedente del Nasdaq, sono state oggi le azioni di Pfizer (PFE), +3,21% a $ 32,77, Chevron Corporation (CVX), +2,27% a $ 106,36, e Merck & Co., Inc. (MRK), +1,89% a $ 64,39, e JPMorgan Chase & Co. (JPM), +2,35% a $ 86,95, mentre in linea con il trend in lettera dei tecnologici hanno perso terreno Cisco Systems (CSCO), -0,76% a $ 31,37, ed Intel (INTC), -2,11% a $ 35,71.  

Vendite diffuse sui big del settore Internet

Quella di oggi, venerdì 9 giugno del 2017, è stata come sopra accennato una seduta all'insegna delle vendite sui big del settore Internet a partire da Apple (AAPL), -3,88% a $ 148,98, e passando per Microsoft (MSFT), -2,27% a $ 70,32, Amazon (AMZN), -3,16% a $  978,31, Alphabet (GOOGL), -3,40% a $ 970,12, Facebook (FB), -3,30% a $ 149,60, e Twitter, Inc. (TWTR), -3,89% a $ 16,91.